26/05/09

MAGNETOSFERA BUCATA!


Davvero inquietante. Avete presente cos'è e a cosa serve la magnetosfera? essa è una zona dello spazio che avvolge la Terra ed è praticamente la nostra unica e santissima barriera contro le terribili inondazioni di particelle e radiazioni varie che quotidianamente bombardano il nostro pianeta, senza la quale la vita sarebbe impensabile, per come la conosciamo noi oggi. Ecco, esattamente questa cosa qui, ha un paio di buchini.. di migliaia di chilometri quadrati! Che giustamente non ne parlino in televisione, ed a malapena ne ammicchino i giornali è indice di come la notizia, se compresa nella sua gravità complessiva, risulterebbe fin troppo allarmante per l'uomo della strada, inoltre per essere data così freddamente dalla NASA ci si aspetterebbe una soluzione a portata di mano, già contemplata. In realtà sembra che i 5 satelliti del THEMIS assistano a miliardi di particelle penetrare nell'atmosfera terrestre, e nessuno può farci niente. NIENTE! Sappiamo bene che se per ipotesi questo fosse l'inizio della fine i toni e gli avvertimenti non sarebbero tanto diversi, e forse è già tanto che una cosa così grave ci venga sbattuta in faccia in tutta la sua incompresa ineluttabilità. Forse pensano che non ci sia niente di cui preoccuparsi, che ci sia sempre stata, oppure che sia un fenomeno transitorio e si riparerà da sola (!), magari sono convinti si possa rimediare come con l'ozono, ma comprenderne ed individuarne le cause sarà davvero ardua. Che sia una cosa ciclica? naturale? provocata da qualcosa nel Sistema Solare? o da qualcuno che ha giochicchiato con le sue tecnologie militari sperimentali sugli strati dell'atmosfera, e ci sia scappato il buco, anzi le voragini? mmmmmm.. Come al solito i sospetti sono ridicoli, ma leciti. Ma la cosa divertente, (ovviamente si fa per dire) sarà quando il Sole deciderà di sferrare il suo catastrofico attacco tempestoso, previsto dalla NASA nel suo picco più inquietante nel fatidico anno 2012, e forse solo allora sapremo quantificare la paura che avremmo dovuto avere. Un ultima domanda, del tutto arbitraria tendenziosa, per molti assurda: che centri qualcosa lo schermo grigio prodotto da quelle strane scie nel cielo "che da tanta parte dell'ultimo orizzonte il guardo esclude"?

2 commenti:

Fabio ha detto...

^_^ Bel post! Condivido gli spunti e i collegamenti che la scoperta implica. Se posso vorrei pubblicarlo sul mio blog, con link ovviamente! Fabio

W.B. ha detto...

certo,pubblica pure, ma mi raccomando il link..
vedo che anche tu ti adopri per dare informazioni interessanti.. ti metterò nei link, se ti và fai altrettanto, e se capita spero ci si possa dare una mano..
ciao